Chieti

Teatri instabili

teatri_randagi.jpg

Segnalo per Giovedì 4 Dicembre alle ore 21:00 lo spettacolo La Grande Guerra – Voci e ricordi nelle Stagioni della Storia, scritto, diretto e interpretato da Carlo Bertinelli, con Alessandra Brocadello (Teatro Orteat, di Padova)
Si preannuncia come un lavoro tipo work in progress dove, supportato da suoni e immagini, si snodano rapide scene dal fronte, poesie, discorsi politici e lettere di gente comune, il tutto incastonato nella reale cronologia degli avvenimenti storici. Sullo sfondo di questo affresco spiccano personaggi come Gabriele D’Annunzio e le sue gesta, l’attrice Eleonora Duse, la scrittrice inglese Freya Stark, ma anche eroi sconosciuti e gente comune.
La pièce fa parte del cartellone della III Edizione della Rassegna di teatro contemporaneo Teatri Randagi. Tale denominazione, raccontano gli ideatori, nacque nel 1997 con una serie di spettacoli estivi. L’aggettivo randagio va inteso nel senso di esperienze artistiche che non sono ufficiali come possono essere quelli di teatri stabili. Attraverso questo tipo di spettacoli si vogliono intercettare intelligenze fresche e vive che non fanno parte di strutture ufficiali e tradizionali. La direzione artistica è di Stefano Angelucci Marino.
Lo spettacolo sarà al Teatro Comunale Fedele Fenaroli, via dei Frentani 6 Lanciano (Chieti).